Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomePoliticaUn difficile passaggio per il governo

Un difficile passaggio per il governo In evidenza

Pubblicato in Politica
19 Ottobre 2018 di Antonio Falconio Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
È per sabato prossimo nel Consiglio dei Ministri appositamente convocato che si verificherà la possibilità di un punto di incontro fra leghisti e cinque stelle sul decreto fiscale.Un testo, questo, già sottoposto al voto del Consiglio, ma, a distanza di poche ore, contestato da Di Maio che vi avrebbe scovato alterazioni, attribuite ad un’ignota “manina” tali da favorire fraudolentemente, a suo dire, anche grandi evasori.Su questa denuncia, nata e alimentata nella frustrazione di parte del popolo penta stellato, a causa della revisione delle posizioni tradizionali su TAV, TAP, Ilva e ora sulla fisionomia della pace fiscale, si è aperto un contenzioso difficile fra i due alleati di governo, con la Lega che conferma l’impianto e le specificità del decreto fiscale fino alla minaccia, poi rientrata, di non partecipare al Consiglio dei Ministri straordinario convocato da Conte.Ovviamente, lo scontro in atto, che ha reso ulteriormente scabroso il confronto con le autorità comunitarie sulla manovra economica, potrebbe risolversi di qui a ventiquattro ore con una intesa, che consentirebbe al governo di approdare senza ulteriori danni alla meta delle elezioni europee della prossima primavera. È però altrettanto evidente come il contratto di governo non sia tanto pervasivo da celare le profonde differenze fra la Lega, che viene da una storia di centrodestra e da un forte radicamento nei ceti produttivi e nelle specificità locali, e il M5S, che trova la sua ragion d’essere in un movimentismo che fatica ad assumere il peso delle responsabilità rispetto a una situazione economica e sociale e a vincoli interni ed esterni lontani da quelli immaginati.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30