Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomePoliticaCamera: question time con i ministri Grillo e Bussetti

Camera: question time con i ministri Grillo e Bussetti In evidenza

Pubblicato in Politica
19 Settembre 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Si svolgera' oggi, alle ore 15, il question time trasmesso dalla Rai in diretta televisiva dall'Aula di Montecitorio, a cura di Rai Parlamento. La ministra della Salute, Giulia Grillo, rispondera' a interrogazioni sulle iniziative volte al riconoscimento della qualifica di pubblico ufficiale a medici e personale sanitario, anche in relazione a numerosi episodi di violenza nei loro confronti occorsi presso strutture sanitarie (Rostan e Fornaro - LeU); sul rapporto di lavoro del nuovo direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco, con particolare riferimento all'applicazione del tetto retributivo (D'Arrando - M5S); sulle iniziative volte a modificare il sistema di allerta relativo agli stupefacenti, al fine di garantire una corretta informazione e favorire la prevenzione (Pini - PD). Il ministro dell'Istruzione, universita' e ricerca, Marco Bussetti, rispondera' a interrogazioni sull'attuazione della cosiddetta alternanza scuola-lavoro e iniziative relative all'efficacia di tale istituto (Fusacchia - Misto - +Europa - CD); sull'alternanza scuola-lavoro ed i relativi effetti nell'ambito dell'esame di Stato (Aprea - FI); sull'esame di idoneita' per i minori in regime di istruzione parentale (Molinari - Lega); sulle iniziative volte a disciplinare le graduatorie ad esaurimento in relazione alla sentenza n. 11 del 2017 dell'Adunanza plenaria del Consiglio di Stato, riguardante i titolari di diploma magistrale conseguito entro l'anno scolastico 2001/2002 (Mollicone - FdI). (Italpress).

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30