Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomePoliticaItalia troppo passiva su immigrazione

Italia troppo passiva su immigrazione In evidenza

Pubblicato in Politica
19 Aprile 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Ottomilacinquecento clandestini arrivati in un solo fine settimana. Inaccettabile, impossibile da sostenere per l'Italia, per le comunita' locali, per i nostri bilanci, per la nostra coesione sociale". Cosi' Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia, parlando con i giornalisti in Sala stampa a Montecitorio. "E questo - avverte - e' nulla. Aumenteranno, ogni fine settimana. Tempo permettendo, avremo un'invasione di diecimila clandestini, disperati, disgraziati, che vengono prelevati direttamente, con la connivenza di molte Ong, dalle coste e dai mari della Libia e portati in Italia. Questo non e' accettabile, distrugge l'economia e la societa' italiane. Noi - prosegue Brunetta - di tutto questo chiederemo conto al governo Gentiloni. Da troppo tempo, infatti, dall'inizio del governo Renzi ma non solo, l'Italia svolge questa funzione passiva di ricettacolo delle transazioni criminali che si svolgono a largo della Libia. Occorre dire basta. Basta a questi comportamenti criminali, basta a questa Europa che gira la testa dall'altra parte, basta alla distruzione della nostra societa', dei nostri territori. Poniamo molta attenzione alla Commissione d'indagine che e' in corso al Senato e che sta dimostrando tutti gli interessi in campo, le connivenze con le Ong e i rapporti poco chiari e poco limpidi che ci sono sotto o accanto a questi traffici. Per questo noi diciamo basta e lo diremo tutti i giorni, portando la questione a tutti i livelli. Quello parlamentare ovviamente, nei consigli comunali in tutta Italia, in Europa e - conclude Brunetta - in tutte le altre istanze a livello internazionale, consiglio di sicurezza dell'Onu compreso".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Edizione Cartacea

laDiscussione - Edizione Cartacea

Per avere accesso alla versione in PDF dell'edizione cartecea de laDiscussione, è necessario possedere un abbonamento in corso di validità




X

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni