Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeEconomiaBankitalia: consultazione pubblica su nuove disposizioni vigilanza BCC

Bankitalia: consultazione pubblica su nuove disposizioni vigilanza BCC In evidenza

Pubblicato in Economia
12 Settembre 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
La Banca d'Italia ha aperto una consultazione pubblica su nuove disposizioni di vigilanza per le banche di credito cooperativo (BCC). Chiunque puo' inviare osservazioni, commenti e proposte entro il 10 novembre 2017. Le nuove disposizioni si propongono di coordinare la specifica disciplina applicabile alle singole BCC con la disciplina del Gruppo Bancario Cooperativo contenuta nel Testo Unico Bancario e nelle disposizioni di attuazione emanate dalla Banca d'Italia. Allo stesso tempo, le disposizioni preservano, nell'attuale contesto normativo e di mercato, i caratteri di mutualita' e localismo tipici di questa categoria di banche. Con le nuove disposizioni viene introdotta la disciplina prudenziale delle azioni di finanziamento, strumento di capitale utilizzabile per ripatrimonializzare tempestivamente le BCC; sono rivisti i criteri che presiedono alla competenza territoriale, resi piu' flessibile anche per rimuovere possibili ostacoli alla razionalizzazione della rete territoriale dei costituendi gruppi bancari cooperativi; viene modificata la regola di operativita' prevalente con i soci (che rileva anche per la mutualita' delle BCC), per tenere conto della rilevanza che assumeranno, nei gruppi bancari cooperativi, le esposizioni infragruppo nell'ambito dei meccanismi di gestione della liquidita' e di garanzia reciproca; vengono aggiornate e modificate le norme in materia di attivita' esercitabili e partecipazioni detenibili, ampliando le possibilita' operative delle BCC in considerazione conto dell'accresciuta capacita' di controllo dei rischi conseguibile grazie alle strutture di gruppo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni