Sei qui: HomeVisualizza articoli per tag: tennis
Giovedì, 30 Marzo 2017 06:00

Tennis, Fognini continua ad avanzare

Negli ottavi di finale del torneo Master 1000 di Miami, Fabio Fognini comincia ad altissimo livello contro Donald Young, strappando per 3 volte consecutive il servizio allo statunitense e portandosi in vantaggio 5 a 0, e chiudendo il primo set per 6 giochi a 0 in appena 22 minuti. Lo statunitense e’ stato praticamente assente nel primo parziale mentre Fognini non ha sbagliato quasi nulla e tirato molti vincenti soprattutto da fondo campo. Nel secondo set Young vince il primo game, anche se faticosamente, e riesce ad avere palla break sul servizio del tennista di Arma di Taggia, che pero’ riesce a tenere la battuta. Sul punteggio di 2 a 2 e’ Fognini che prende la battuta a Young e abbastanza facilmente si porta in vantaggio 4 a 2. Fognini esprime un tennis concreto ma anche elegante, dando pochissime possibilita’ a Young di rientrare nel match. Difatti l’ italiano vince il secondo set 6 a 4 e l’ incontro in poco piu’ di 1 ora di gioco. Ora nei quarti di finale Fognini giochera’ contro il giapponese Nishikori, testa di serie numero 2 del torneo, ma se l’ italiano giochera’ come contro Young, ci sono buone possibilita’ di successo.
Pubblicato in Costume
Martedì, 28 Marzo 2017 06:00

Atp Miami, Fognini è agli ottavi di finale

Era un incontro alla sua portata, e Fabio Fognini non ha deluso le aspettative. Nel torneo Master 1000 di Miami infatti, il tennista italiano ha battuto al terzo turno, non senza difficoltà però, il francese Jeremy Chardy, numero 77 al mondo, ma tennista dotato di un servizio e di un dritto micidiali . Fognini non ha giocato bene il primo set, non sfruttando le occasioni concessegli dal francese, che anche per un attacco di nervosismo dell’ italiano, ha vinto il set agevolmente con il punteggio di 6 – 3. Nel secondo set il tennista di Arma di Taggia si è ripreso, e anche se con delle escoriazioni alla mano destra, ha iniziato a tirare vincenti da fondo campo sia di dritto che di rovescio, mettendo in difficoltà Chardy anche con un gioco di rete pregevole. In questo modo Fognini ha vinto il secondo set 6 – 4, dando l’ impressione di poter battere Chardy anche nel terzo e decisivo set. Difatti Fognini, anche nel terzo set, è riuscito ad alternare vincenti da fondo campo e a rete, facendo sbagliare molto Chardy, che ha iniziato ad andare fuori giri di dritto, permettendo quindi all’ italiano di vincere l’ incontro con il punteggio di 3 – 6, 6 – 4, 6 – 4. L’ italiano è arrivato agli ottavi di finale ed ha ora una grossa opportunità perché dalla sua parte di tabellone hanno perso quasi tutte le teste di serie. Fognini nel prossimo match infatti giocherà contro lo statunitense Donald Young, numero 60 del mondo, e decisamente inferiore all’ italiano, che anche se momentaneamente è numero 40, è stato come best ranking numero 13 al mondo. Se Fognini starà concentrato e sfrutterà le proprie doti tecniche vincerà sicuramente la partita ed ipoteticamente nei quarti di finale dovrebbe incontrare il giapponese Nishikori, che per il suo genere di gioco, non è uno scoglio insormontabile.
Pubblicato in Costume
Federer stravince il derby svizzero contro Wawrinka nella finale del primo torneo Master 1000 dell’ anno. Il campione elvetico, alla veneranda età di 35 anni, batte 6 – 4 , 7 – 5 in 2 set il connazionale Stanislas Wawinka, in una partita giocata ad altissimo livello da entrambi i tennisti. Federer sin dall’ inizio sfodera dritti e rovesci vincenti impressionanti, mentre Wawrinka annaspa e non riesce a ribattere i colpi dell’ avversario. Alternando anche un gioco di rete e dei servizi vincenti Roger Federer vince il primo set con facilità, gestendo Wawrinka nei momenti importanti. Nel secondo set invece i 2 tennisti iniziano a un livello meno alto del primo, sbagliando qualche colpo di troppo, però c’ è maggiore equilibrio, con Wawrinka che tiene i propri turni di servizio agevolmente. Federer, da quando è consigliato da Ivan Ljubicic ( che è stato numero 3 al mondo ), ha migliorato notevolmente il proprio rovescio in top spin, ed è questo colpo soprattutto che ha portato il tennista di Basilea a vincere contro Wawrinka. Wawrinka nel complesso ha giocato bene, ma le sue accelerazioni da fondo campo non sono state sufficienti per battere il compagno di coppa Davis. Wawrinka, considerato come Federer tra i migliori rovesci a una mano del circuito, non è riuscito ad esprimere appieno il proprio gioco perché Federer inoltre ha alternato talmente tante varianti tattiche da mandarlo in confusione e Federer ha vinto difatti anche il secondo set ed il torneo. Di Federer si è detto tutto, è il migliore tennista della storia, ma non smette mai di stupire e considerando che dall’ inizio dell’ anno ha vinto i 2 tornei più importanti ( ha difatti vinto anche lo Slam d’ Australia ), con la flessione di Murray e Dyokovic e con Nadal che sembra non poter tornare più ad altissimi livelli, potrebbe insidiare la prima posizione mondiale: è ciò che tutti gli appassionati di tennis ( me compreso ) vorrebbero.
Pubblicato in Costume

Lo sport mondiale rischia un altro maxi-scandalo. Di mezzo stavolta ci sarebbe il tennis e una serie di combine ai più alti livelli. La BBC e Buzzfeed News hanno avuto accesso ad alcuni documenti compresi quelli riguardanti un'indagine aperta dall'Atp nel 2007 e relativa ai sospetti su un incontro fra Nikolay Davydenko e Martin Vassallo Arguello.

Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato 

Pubblicato in Società
Venerdì, 25 Settembre 2015 17:00

TENNIS: TORNEO WUHAN. SCHIAVONE SUBITO ELIMINATA

Francesca Schiavone e' stata eliminata al primo turno delle qualificazioni al "2015 Dongfeng Motor Wuhan Open", torneo Wta Premier 5 dotato di un montepremi di 2.513.000 di dollari di scena sui campi in cemento della metropoli cinese. La 35enne milanese, numero 110 Wta, ha ceduto alla 22enne croata Ajla Tomljanovic, numero 53 del rankig mondiale e terza testa di serie del tabellone cadetto, in tre set: 6-1 3-6 6-1.

Pubblicato in Costume
Domenica, 13 Settembre 2015 00:00

Renzi a New York per tifare Pennetta e Vinci

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha assistito alla storica finale tutta italiana dell’Us open di tennis tra Flavia Pennetta e Roberta Vinci. Renzi, aveva annullato i suoi impegni per partire per New York con il presidente del Coni Giovanni Malagò. Renzi aveva già manifestato tutto il proprio apprezzamento per il risultato delle due tenniste italiane con un tweet pochi minuti dopo l’inatteso trionfo della Vinci contro Serena Williams. 

Pubblicato in Politica
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30