Sei qui: Home

Nuoto: Europei. Barelli "Bravi azzurri ma per Tokyo c'é da lavorare"

Pubblicato in Costume
17 Dicembre 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Posso dire con certezza che questo campionato europeo in alcune gare ha una valenza mondiale. I nostri ragazzi sono stati bravissimi e generosissimi; ne ho apprezzato, oltre alle inequivocabili doti tecniche, l'impegno e la professionalità con cui si sono avvicinati all'evento e lo hanno interpretato. Un gruppo forte e coeso. Complimenti a tutti". Cosi' il presidente della Federnuoto e della Len, Paolo Barelli, commentando i grandi risultati ottenuti dalla Nazionale agli Europei in vasca corta di Copenaghen. "È una squadra piena di talenti - prosegue Barelli - C'è Scozzoli che torna grande e perde di una spanna dal fuoriclasse della rana Adam Peaty e fa un tempo che si avvicina a performance stratosferiche; c'e' Dotto che si esprime ai massimi livelli nei 100 stile libero, conquista il podio anche sui 50, si dimostra una grande realtà della velocità azzurra e mondiale e ci darà ancora tante soddisfazioni; c'è il ritorno in grande stile di Orsi, dopo una stagione un po' appannata. Con loro ci sono tutti gli altri e i tanti giovani che stanno crescendo e imparando. Quindi grande soddisfazione - conclude il numero uno della Federnuoto - ma anche prudenza, perché in vista delle Olimpiadi di Tokyo siamo consapevoli che c'e' ancora molto da lavorare. Complimenti a tutti: atleti, tecnici e staff medico-santario".

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30