Sei qui: Home

Superbike: Gp riviera rimini. Rea non si ferma più, bis a Misano In evidenza

Pubblicato in Motori
08 Luglio 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Due su due. Jonathan Rea conquista la seconda vittoria del weekend al Misano World Circuit Marco Simoncelli dopo una gara combattuta. Se ieri sul tracciato di Rimini il successo e' arrivato in maniera relativamente tranquilla, oggi il pilota del Kawasaki Racing Team WorldSBK ha dovuto lottare contro dei talenti incredibili, effettuando sorpassi sensazionali e battendo Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) a tre giri dal termine. Nei primi minuti c'e' stato molto spettacolo. Xavi Fores (Barni Racing Team) e' stato fulmineo al via, portandosi in prima posizione. Ma un problema tecnico ha messo fine alla gara dello spagnolo due giri dopo. Nel frattempo Rea e' balzato in quinta posizione, ma e' stato insidiato da Chaz Davies (Aruba.it Racing - Ducati) al secondo giro. Van der Mark intanto era in testa e dominava con pista libera, mentre Rea combatteva con le due Ducati. Un primo confronto con Davies ha visto il pilota Kawasaki andare largo dopo una manovra azzardata alla curva 14. Poi, sia Rea sia Marco Melandri (Aruba.it Racing - Ducati) hanno trovato il sorpasso su Tom Sykes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) e sono stati protagonisti di una battaglia al settimo e all'ottavo giro per la seconda posizione. Rea ha prevalso nuovamente e ha iniziato la caccia al leader, ormai con un secondo di vantaggio e dodici giri al termine a Misano. Il leader della classifica ha preso van der Mark a cinque tornate dalla fine e lo stesso ha fatto Melandri, che ha tenuto il passo della ZX-10RR. Il trio e' arrivato insieme nelle ultime tornate a meno di mezzo secondo di distacco. Rea ha sferrato l'attacco al terzultimo giro con un grande sorpasso tra la prima e la seconda curva. Il campione in carica ha cosi' conquistato la vittoria piu' sudata della stagione. Van der Mark si e' arreso allo strapotere di Rea e ha difeso la posizione su Melandri, conquistando la seconda piazza e portando la Yamaha sul podio per la quarta volta consecutiva. Melandri non ha potuto replicare la vittoria dello scorso anno in Gara 2, ma e' il ritorno fra i primi tre ha reso felice il pubblico di casa. Davies ha tagliato il traguardo in quarta posizione, non essendo riuscito a tenere il passo dei primi. Un finale complicato dopo un avvio di gara promettente, che ora inizia la pausa estiva con 92 punti di distacco da Rea. Sykes e' arrivato quinto. Dopo la gara da dimenticare di ieri, Alex Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) si e' riscattato recuperando dal dodicesimo al sesto posto. E' stato protagonista di un duello con Lorenzo Savadori (Milwaukee Aprilia), settimo. L'italiano e' riuscito a tenersi alle spalle Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia), oggi ottavo. Loris Baz (GULF Althea BMW Racing Team) ha recuperato dalla caduta di ieri chiudendo in nona posizione, mentre Leon Camier (Red Bull Honda World Superbike Team) chiude la top 10. Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing - Junior Team) e' il miglior pilota indipendente a Rimini, con l'undicesimo posto. Ora pausa di due mesi, prima della ripresa a Portimao. (Italpress).

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30