Cerca nel sito

 

Sei qui: HomeAttualitàImmigrazione: Ravetto "Corridoi umanitari aerei unica soluzione"

Immigrazione: Ravetto "Corridoi umanitari aerei unica soluzione" In evidenza

Pubblicato in Attualità
11 Giugno 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"L'unica soluzione per evitare situazioni incresciose come quella di queste ore che riguarda la nave Aquarius è costringere la comunità internazionale a creare un presidio permanente delle coste libiche sotto l'egida dei caschi Onu e la creazione di corridoi umanitari aerei che consentano l'arrivo verso l'Europa dei soli veri rifugiati atteso che è di tutta evidenza che chi sale su un aereo può essere tranquillamente individuato mentre sui barconi vengono fatti salire dagli scafisti - per lo più a forza e non certo per ragioni umanitarie - degli immigrati che non potranno mai essere regolarizzati". Così Laura Ravetto, deputata di Forza Italia e già presidente del comitato Schengen. "E' inaccettabile che l'Unione europea in queste ore se ne esca con una posizione ponziopilatesca affermando che quanto sta succedendo tra Malta e Italia è una mera questione bilaterale tra Stati e lasciando alla generosità dei singoli paesi - vedasi la Spagna - un onere che dovrebbe essere condiviso da tutti perlomeno in Europa magari con la creazione di una guardia costiera comune e non reiterando questo assurdo servizio navetta di navi battenti bandiere di ogni Stato europeo e tuttavia dirette sempre e solo verso i porti italiani", conclude.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30