Cerca nel sito

Sei qui: HomeAttualitàImmigrazione: Pagano "Con Salvini Italia rialza la testa in Ue"

Immigrazione: Pagano "Con Salvini Italia rialza la testa in Ue" In evidenza

Pubblicato in Attualità
05 Giugno 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"È finito il tempo dell'Italia zerbino d'Europa. A questo ci avevano ridotto la Bonino, la sinistra, la Mogherini, il Pd con la compiacenza di pseudo intellettuali alla Saviano. Ora il vento è cambiato. Per anni abbiamo preso sberle da tutti sul fronte migranti: da un lato Francia e Austria che alzavano i muri, dall'altro Tunisia e Libia con la costante minaccia di aprire sempre più i rubinetti degli sbarchi. In mezzo il nostro Paese a fare da pungiball e guai a fiatare, mentre in tutta Europa, dalla Germania ai paesi del Nord per finire a quelli del gruppo di Visegrad, ognuno ha sempre fatto i propri interessi e pensato a difendere i propri confini. Ma di questo la nostra sinistra non si è mai scandalizzata, prona e ossequiosa al verbo della tecnofinanza europea. E adesso che con Salvini l'Italia prova a rialzare la testa, a mettere al primo posto i diritti degli italiani, a qualcuno - magari filo Soros - questo non piace. È chiaro che l'intenzione era quella di scaricare sul nostro Paese tutto il peso dell'emergenza immigrati. Per questo fa bene Salvini a denunciare e a dire le cose come stanno, fa bene a opporsi a questa riforma del regolamento di Dublino". Così il deputato della Lega Alessandro Pagano.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30