Cerca nel sito

Sei qui: HomeAttualitàRegione Lombardia, attenzione alta su tutela acque

Regione Lombardia, attenzione alta su tutela acque In evidenza

Pubblicato in Attualità
24 Febbraio 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"La tutela delle acque è un tema che sta molto a cuore a Regione Lombardia e sul quale la nostra attenzione è sempre alta. Ciò deriva in buona parte dai sistemi normativi superiori, da quello europeo, passando al livello statale, oltre naturalmente che dai sistemi regionali, ma anche dalla volontà di regolamentare una risorsa, l'acqua, che è fondamentale per la vita quotidiana dei cittadini e delle imprese». Così l'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Terzi durante l'intervento di apertura della seconda conferenza di VAS oggi all'Auditorium Testori di Palazzo Lombardia. «L'acqua deve essere tutelata e garantita sia dal punto di vista qualitativo, sia dal punto di vista quantitativo - prosegue Terzi - e questo vale ancora di più per una regione come la Lombardia che ospita una buona parte del patrimonio idrico non solo nazionale, ma anche europeo, e che ha quindi la responsabilità di dover tutelare questo bene e di raggiungere obiettivi di qualità che ci siamo imposti a livello europeo».«Negli ultimi 15 anni la normativa sulla gestione del patrimonio idrico è profondamente cambiata - chiosa la titolare lombarda all'Ambiente -: partendo dall'Europa e dalla direttiva del 2000, recepita in Italia nel 2006, e che ci ha posto degli obiettivi fondamentali, primo fra tutti l'impegno per proteggere gli ecosistemi acquatici terrestri, l'agevolazione di un sistema idrico sostenibile fondato sulla protezione a lungo termine delle risorse idriche disponibili, la protezione rafforzata e il miglioramento dell'ambiente acquatico, gli interventi per contenere e superare i casi di inquinamento e poi anche una gestione razionale del patrimonio idrico, finalizzata al contenimento degli eventi dannosi effetto delle inondazioni e della siccita'».

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30