Cerca nel sito

Sei qui: HomeAttualitàAll’Internet Festival di Pisa è di scena il futuro

All’Internet Festival di Pisa è di scena il futuro In evidenza

Pubblicato in Attualità
29 Settembre 2016 di Marzio Di Mezza Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)

Si sono dati appuntamento a Pisa gli appassionati di tecnologia di tutta Europa. Dal 6 al 9 ottobre nella città toscana si svolgerà l'Internet Festival e le anticipazioni assicurano che in questa edizione non mancheranno le sorprese. Verrà presentata, tra le tante novità attese, la t-shirt hitech realizzata dalla Smartex. Si tratta di un maglietta della salute da indossare a contatto con la pelle, innovativa perché tessuto e fibre di connessione con i sensori sono integrate; pesa appena 45 grammi con le batterie ed è in grado di funzionare senza sosta per 30 ore in registrazione e dodici in streaming. La start up Moxoff, invece, presenterà la sua applicazione che mette al servizio di più discipline sportive la matematica, per migliorare tattiche e prestazioni di gioco anche in tempo reale. L'Ong Emergenza Sorrisi lancerà a Pisa il suo progetto di consulti medici on line, uno strumento messo a disposizione, appena qualche settimana fa, anche delle popolazioni del centro Italia che hanno subito il terremoto. “L'utilità – è spiegato - è quella di offrire un consulto specialistico laddove ci sia la necessità di avere una risposta impellente ma l'impossibilità di spostarsi rapidamente o con facilità”. Altra app intelligente è “Infostranieri”, disponibile in undici diverse lingue e pensata per aiutare gli immigrati ad avere informazioni chiare su come districarsi nella burocrazia italiana. L'idea è venuta a un giovane kosovaro, arrivato in Italia a Varese quando aveva 10 anni e che oggi ne ha 33. Al momento è l'unica app in Europa che aiuta a capire come rinnovare il passaporto, quali passi seguire per richiedere il ricongiungimento familiare, come si rinnova il permesso di soggiorno e altre necessità della vita di tutti i giorni di un extracomunitario. Tra i progetti, verranno presentati: Bikeeper, antifurto per la bicicletta ma anche rilevatore di collisione che lancia in automatico un sms di emergenza indicando le coordinate; InSymbio, mercato per lo scambio di biomasse, residui e scarti agricoli; Yalp, l'applicazione web che trascrive automaticamente gli accordi musicali partendo da un mp3, riconoscendo quello che solo un orecchio allenato sa fare.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30