Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeAmbienteCorte dei Conti: Ministero Ambiente, equilibrio risorse interne ed esterne

Corte dei Conti: Ministero Ambiente, equilibrio risorse interne ed esterne In evidenza

Pubblicato in Ambiente
12 Settembre 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
La Corte dei conti, nel riferire al Parlamento sui compiti del ministero dell'Ambiente e della tutela del mare e del territorio svolti mediante la Sogesid, ha rilevato che la criticita' nella consistenza del personale, rispetto alle numerose competenze del ministero, comporta il coinvolgimento della menzionata societa' in house nelle attivita' istituzionali di tutte le direzioni generali, sotto forma di un supporto tecnico-specialistico che si sostanzia in attivita' di diretto affiancamento alle strutture ministeriali, con l'impiego di personale non solo tecnico, ma anche con competenze giuridico, amministrativo ed economiche. La Corte raccomanda al ministero particolare attenzione nel mantenimento di un oculato equilibrio tra l'uso delle risorse interne e il ricorso alle esternalizzazioni. Per quanto concerne l'attivita' di ingegneria (progettazioni, direzione lavori, studi etc. per interventi sul territorio volti alla bonifica e alla tutela dell'ambiente), la Corte raccomanda che gli interventi - caratterizzati da ritardi apparentemente dovuti a cause esterne alla societa' - siano oggetto di monitoraggio e che sia adottata ogni opportuna misura per la loro accelerazione. (Italpress).

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30