Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeAmbienteIlva: Costa "Soluzione tenga conto di linea ambientale individuata"

Ilva: Costa "Soluzione tenga conto di linea ambientale individuata" In evidenza

Pubblicato in Ambiente
05 Giugno 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Il ministero dell'Ambiente ha prodotto i carteggi per la valutazione dell'impatto ambientale dell'area. Tutto ciò che accade dopo deve tenere conto di questo carteggio: qualsiasi riconversione e qualsiasi linea venga proposta non può non tenere conto della linea ambientale che è già stata individuata. A noi compete di vigilare che il sistema previsto dalla norma venga effettivamente e concretamente realizzato. Le altre scelte che afferiscono all'economia invece toccano ad altri ministeri". Cosi' a Sky TG24 HD il ministro dell'Ambiente Sergio Costa, parlando del futuro dell'Ilva di Taranto. "Tutto ciò che il nuovo acquirente dovrà fare - ha proseguito - è perfettamente individuato dal ministero dell'Ambiente nel campo della tutela dell'ambiente e del territorio e non potrà discostarsene. Noi vigileremo perché questo avvenga". Rispondendo alla domanda se ci sia unità sul futuro di Ilva tra Lega e M5S, il ministro ha risposto: "il governo ragiona con una sola penna". Infine, in merito alla possibilità che possa esistere una Taranto senza Ilva, Costa ha detto: "io vedo una Taranto ambientalmente ben tenuta, a me interessa che il sistema ambiente funzioni comunque, può essere l'Ilva o un altro sito. A me interessa che il livello di tutela ambientale del cittadino e del territorio sia soddisfatto e ci sono gli strumenti perché questo avvenga".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30